ANCORA SU INCOMPATIBILITÀ DEL GUP E APPLICAZIONE DELLA “DOTTRINA BATTISTELLA” – Ernestina Sacchetto

Con la pronuncia n. 66/2019, la Corte Costituzionale torna a trattare uno dei temi più delicati della giustizia penale, escludendo l’incostituzionalità della norma che non prevede l’incompatibilità per il giudice dell’udienza preliminare, il quale suggerisce al pubblico ministero la contestazione di un fatto diverso.

Scarica l’articolo in formato .pdf

1 2 3